Come stimolare il benessere psicofisico con l’arredamento

0
4

Arredamento e benessere: esiste tra questi due concetti un legame che forse spesso non viene considerato abbastanza.

Avete mai considerato, infatti, quanto contribuisce l’arredamento della nostra abitazione al nostro sentirci meglio?

È chiaro che gli ambienti domestici progettati in un modo o nell’altro possono influire sulle sensazioni che proviamo, spingendoci anche un certo benessere, se il contesto in cui siamo immersi ha tutte le carte in regola per favorire emozioni positive.

Ma come possiamo fare nel dettaglio, per riuscire ad arredare casa facendo in modo che lo stile scelto ci faccia sentire bene? Andiamo a scoprire i particolari.

La tendenza dell'arredamento zen

Parecchio diffusa è al giorno d'oggi la tendenza tipica del cosiddetto arredamento zen. Si tratta di progettare la casa e di arredarla in modo tale da ritrovarsi in pace con la propria mente.

arredo zen
Un esempio di arredamento zen

Con piccoli accorgimenti, l'ambiente domestico può essere considerato un vero e proprio rifugio che ci allontana dallo stress e dalla vita frenetica che facciamo al di fuori di casa.

Lo stile zen predilige soprattutto le attività ludiche, per favorire una sensazione di benessere. Infatti sono diverse le teorie scientifiche che confermano come il gioco possa essere davvero un toccasana per la nostra salute psicofisica.

Molto importante è poi basarsi sullo stile personale, per trovare la possibilità di esprimere se stessi e per utilizzare tutta la nostra creatività, stimolati dalla curiosità e dalla scoperta.

Le aziende produttrici di mobili e i vari rivenditori si sono adattati a questa esigenza. Infatti, se facciamo un giro nei negozi, prendendo in considerazione a campione la situazione in Italia, come può essere, ad esempio, in un negozio arredamento Rimini o quello in un’altra città del nostro Paese, possiamo accorgerci come esistano tante soluzioni progettate appositamente per venire incontro a chi vuole trovare nella propria abitazione lo spazio giusto per ritrovare se stesso e per sentirsi al top.

Come creare benessere in casa

Esistono molti modi per riuscire a fare in modo che in casa si ricrei una sensazione di benessere. Pensiamo per esempio a quanto possa essere utile in questo senso l'illuminazione all'interno dei nostri ambienti domestici.

Certamente da questo punto di vista le luci soft riescono veramente a fare la differenza, creando un’atmosfera più raccolta, più intima, più capace di favorire il rilassamento sia della mente che del corpo.

Già l’illuminazione di questo tipo è un modo molto particolare ed originale per favorire il contatto con il proprio io più profondo.

Una certa importanza va poi riservata ai colori che scegliamo per la nostra casa. Per esempio, proprio per favorire una sensazione di benessere, sarebbe importante scegliere delle tonalità chiare, dei colori pastello, magari abbinate palesemente in casa alla presenza di varie piante.

Ma non si tratta soltanto dei colori delle pareti, infatti anche lo stile personale dei mobili può favorire le nostre emozioni positive.

Da questo punto di vista sarebbe meglio scegliere arredi delle linee pulite, semplici ed essenziali, per favorire la concentrazione e per non sottoporre la nostra mente a stress visivi basati sull’impatto estetico eccessivo anche da metabolizzare a livello emotivo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOcchiali Lenti Polarizzate: Benefici per la Vista
La nostra redazione è costantemente impegnata nel ricercare fonti attendibili e produrre contenuti informativi, guide e suggerimenti utili gratuiti per i lettori di questo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here