Colesterolo alto: cause, rimedi, cibi per ridurlo e info

0
61

Il colesterolo è un grasso importantissimo per l’organismo, svolge una funzione essenziale nella produzione della bile, degli ormoni steroidi e nella stabilizzazione delle membrane cellulari.

É indispensabile per condensare gli ormoni (estrogeni, progesterone, cortisone) la quantità  necessaria ogni giorno per svolgere tali funzioni viene in parte ridotta dal fegato e in parte introdotta con gli alimenti.

Colesterolo buono e colesterolo cattivo

Esistono due tipi principali di proteine: HDL e LDL.

colesterolo alto cause

  • HDL (lipoproteine ad alta densità) chiamate colesterolo buono. Ripuliscono le arterie catturando il colesterolo in eccesso e trasferendolo ai tessuti (soprattutto al fegato), dove viene metabolizzato.
  • LDL (lipoproteine a bassa densità) chiamate anche colesterolo cattivo. Svolgono un’azione negativa perché facilitano la permanenza del colesterolo all’interno delle arterie, favorendo la formazione di placche aterosclerotiche (colesterolo alto).

Queste placche fanno perdere la naturale elasticità delle arterie e possono causare gravi danni soprattutto al cuore o al cervello.

Colesterolo alto: cause

Esistono vari fattori che influenzano i livelli di colesterolo nel sangue:

  • Nutrizione: Alcuni cibi contengono colesterolo, ma i grassi saturi trasportano più colesterolo dannoso (LDL) nel flusso sanguigno rispetto a quelli insaturi.
    Eccovi una lista di alimenti che contengono grassi saturi.
  • Esercizio fisico: le persone che non fanno esercizi e hanno uno stile di vita sedentario hanno livelli più elevati di LDL (colesterolo alto); così pure come le persone che sono in sovrappeso.
  • Fumare: smettere di fumare aumenta i livelli di colesterolo buono (HDL) nel sangue.
  • Alcol: le persone che consumano troppo alcol regolarmente, in genere hanno livelli più elevati di LDL (colesterolo alto) e livelli molto più bassi di HDL rispetto alle persone che si astengono o coloro che bevono con moderazione.
  • L’età e il sesso: i livelli di colesterolo, sia negli uomini che nelle donne, cominciano a salire dopo i 20 anni.
    Le donne in pre-menopausa hanno livelli più bassi rispetto agli uomini della stessa età. Dopo la menopausa, i livelli di colesterolo cattivo aumentano.

Ci sono poi degli individui geneticamente predisposti a sviluppare ipercolesterolemia fin da giovani . Questa condizione è nota come ipercolesterolemia ereditaria ed è associata a una serie di mutazioni a carico del gene del recettore delle LDL.

Si crede che il colesterolo provenga soprattutto dall’alimentazione, ma solo il 20 % di questo proviene dal cibo, il resto viene prodotto dal nostro organismo.

Altri fattori che possono aumentare il colesterolo sono:  lo stress, adrenalina, noradrenalina e cortisolo.

Il cortisone favorisce la lipolisi  e limita lo sviluppo di LDL da parte del fegato.

Cibi che riducono il colesterolo

colesterolo cibi

  • I beta-glucani: sono fibre presenti nella crusca dei chicchi di cereale, soprattutto in orzo e avena sono in grado di ridurre il colesterolo cattivo.
  • L’omega 3-6: sono utili per abbassare il colesterolo.
  • Tè:  il tè nero è capace di ridurre i lipidi nel sangue sino al 10% in sole tre settimane.
  • Carote – cavoli – cicorie – piselli – mais – spinaci: sono ricchi di luteina, una sostanza che aiuta a pulire il colesterolo in eccesso nel vostro corpo.
  • Fagioli: mezza tazza di fagioli vi farà diminuire il colesterolo LDL dell’8%.
  • Gli avocado: sono una grande fonte di grassi mono-insaturi , capaci di aiutare il nostro cuore a liberarsi del colesterolo cattivo , aumentando allo stesso tempo quello buono , nonostante ciò, visto che questo frutto è molto ricco di calorie e grassi è bene usarlo con moderazione.
  • Olio d’oliva: è capace di abbassare il livello di colesterolo LDL e ridurre i grassi corporei.
  • Il carciofo e l’aglio:  anch’essi abbassano i livelli di colesterolo.
  • Le noci: consumare 42,50 grammi al giorno di noci intere permetterà di ridurre il vostro colesterolo totale del 5,4% e quello LDL del 9,3%. Meglio non esagerare in quanto ricche di grassi.
  • Altri alimenti che aiutano a ridurre il colesterolo come la vitamina C e la vitamina E, il vino rosso assunto con moderazione, aumenta i livelli di colesterolo buono.
    Il Bergamotto  può ridurre il livello di colesterolo cattivo, da consumare sotto forma di tisana o the caldo , ancora le Fibre solubili, le Cipolle crude, la Curcumina, le Saponine, la Garcinia e la Gomma golgul estratta dalle resine dell’albero di mirra, riduce i livelli di colesterolo oltre ad aiutare nella perdita di peso.

Rimedi contro il colesterolo alto

  • Selenio: Il selenio è un oligonutriente presente in natura, fonti naturali di selenio sono pesce, carne, frattaglie, latte e derivati, lievito di birra, cereali, noci, funghi, frutta e vegetali, il selenio opera al meglio quando è combinato con la vitamina E.
  • Acido nicotinico: L’assunzione di elevate dosi di acido nicotinico è in grado di ridurre i livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi, e di aumentare il colesterolo buono.
  • Acido folico – Quercetina: aiutano a bloccare l’ossidazione del colesterolo LDL nelle arterie, L’arginina e la Lecitina facilitano lo scioglimento del colesterolo, permettendogli di scorrere più facilmente  attraverso l’organismo. Sono raccomandati i granuli di Lecitina, perché hanno un buon sapore e sono facilmente assorbiti dal corpo.
  • Le statine:  sono farmaci che inibiscono la produzione di colesterolo nel fegato, riportando il tasso complessivo a livelli normali.
  • I fibrati: abbassano il tasso di colesterolo in misura minore rispetto alle statine, ma riducono i trigliceridi del 40% e aumentano il colesterolo buono se presi in forma di compresse o capsule.

Altri consigli su come ridurre il colesterolo alto o prevenirlo:

colesterolo alto sport

  • Fare movimento in modo regolare e costante, bastano 45 minuti al giorno di camminata a passo sostenuto.
  • Oltre a consumare cibo che abbassa il colesterolo bisogna evitare quello che ne innalza i livelli come i grassi trans e i grassi saturi. Una dieta sana avrà numerosi benefici per la salute.
No votes yet.
Please wait...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here